Il Playback di Dio

‘E Dio mise alla prova la fede di Abramo: – Sacrifica il tuo primogenito Isacco, iscrivilo al coro delle voci bianche di Ratisbona.
Abramo, seppur a malincuore, obbedì. Ma subito udì la voce di Dio: – Sta fermo, scherzavo.
Dio apprezzò la fede di Abramo, ma intanto inviò gli assistenti sociali.’

I bambini vivevano nel grande campo, nelle braccia avevano tatuati i numeri dei versetti dei Vangeli.
Nello sfondo le vittime procedevano silenziose in processione, spingendo carriole colme di bambini coperti a malapena dai fogli del ‘Crimen Sollicitationis’.

‘Il desiderio sessuale si può eliminare. Gli esperimenti eugenetici condotti sulle persone comatose hanno avuto successo’, disse l’ altoparlante.
I primi interventi di annullamento della libido furono effettuati su due fratelli tedeschi.
I due ora fingevano di leggere testi sacri, intanto si masturbavano con il paginone centrale di PlayPriest raffigurante un’ enorme ecografia.

L’ ultimo bambino era immobile, unto dal signore, disteso in un letto, stringeva tra i denti un lenzuolo, come una Sindone.
Stranamente non consapevole del proprio martirio, invocava il Dio di Milwaukee, pensò:
‘O Dio è in silenzio o io sono sordo’.
Inveì contro Dio, e sul letto ebbe l’ Ultima tentazione: parlare, raccontare tutto.

Uscì dalla stanza del prete, andò sotto le docce e non tornò più.
Morì, il corpo venne murato nel sottotetto di un Sepolcro a Potenza. Alcune donne delle pulizie, o forse qualcun altro, trovarono il Sepolcro vuoto, e il suo Diario.
Tre giorni dopo resuscitò, apparve in un talk show, raccontò la sua storia e fece promozione al libro.
Mostrò il tatuaggio sul braccio, Matteo 10:28:
‘E non temete coloro che uccidono il corpo, ma non possono uccidere l’anima; temete piuttosto colui che può far perire l’anima ed il corpo’.

Dal camino del grande campo fuoriuscì una fumata bianca, concluso il silenzio elettorale si riprese ad insabbiare con le carriole, come nulla fosse accaduto.
Ambiente e persone del campo erano interamente in bianco e nero, solo i conti di molte parrocchie americane irrimediabilmente in rosso.

Furono presi seri provvedimenti: i sorveglianti del campo furono trasferiti in altri lager.
Iniziò il grande Esodo dei sorveglianti. Chi osò trasferire i colpevoli subì le 10 piaghe, 10 società riconducibili al Vaticano crollarono in Borsa.
Gli azionisti non venivano lasciati da soli con il Testo Sacro. Il broker di Dio saliva sull’ altare, analizzava e interpretava i dati della Borsa.
Al silenzio di Dio c’ eravamo abituati, ma il playback fuori sincrono era sospetto.

Perchè non si sa nulla dell’ adolescenza di Gesù? In quegli anni stava in terapia per gli abusi subiti da bambino.
Gli apocrifi ne parlano. Come nell’ episodio del Santo Graal e le tracce di GHB.
Tra 50 anni i simboli religiosi come il crocefisso saranno solo macchie di Rorschach usate da psicologi per far riaffiorare i passati abusi.

01/04/2010 su www.mamma.am