Log-out

Fumo erba sempre più raramente. Mi stava fottendo la memoria.
L’ultima volta ho fumato un’erba strana. Ho visto la storia dell’umanità seguendo il viaggio di una mela.
Tutto ebbe inizio con il peccato originale:
“Adamo non cogliere la mela!” La mela cadde dall’albero e finì sulla testa di Newton. Guglielmo Tell lanciò una freccia e trafisse la mela. Magritte mise una bombetta sulla testa di Newton e cominciò a dipingere. La strega avvelenò la mela, un attore la prese e le diede un morso per una pubblicità di un dentifricio. Cadde in un sonno profondo, si risvegliò con una canzone dei Beatles, fondatori della casa discografica Apple. Sono a New York, nella Grande Mela, twitto sul mio iphone dell’Apple: “che botta!”
Mi sono risvegliato tre giorni dopo al funerale di Steve Jobs con un costume da bruco.

Su Il Male di Vauro e Vincino (14/10/2011)